Trekking Plus

camminare in mezzo alla natura

In vacanza con la famiglia per fare trekking? Il Gran Sasso è la risposta

montagna

Se si sta per scegliere un luogo in cui trascorrere le vacanze con la propria famiglia per fare trekking il Gran Sasso è sicuramente il luogo giusto. Percorsi di tutte le durate e di tutte le intensità costellano il massiccio montuoso che, dall’alto dei suoi 2.912 metri, è il più imponente degli Appennini.

Oltre ai sentieri d’alta quota che conducono verso il Corno Grande, il Monte Gorzano e le cime più elevate, percorribili in sicurezza solo d’estate, nel Parco è possibile fare l’esperienza di escursioni di vario livello e difficoltà. In ogni stagione, naturalmente, perché se d’estate camminatori più o meno esperti arrivano da tutto il mondo per scoprire le meraviglie di questo monte del centro Italia, d’inverno sta prendendo sempre più piede la moda delle ciaspolate ma anche dello sci di fondo.

gran sasso

Tornando ai sentieri estivi, essi sono stati tracciati con il contributo del Club Alpino Italiano e includono anche itinerari di ampio respiro, come l’Ippovia del Gran Sasso ed il Sentiero Italia. Si offrono inoltre passeggiate panoramiche, camminate pedemontane tra borghi medievali e uliveti e numerosi itinerari tematici che conducono a eremi, mulini ad acqua, cascate, sorgenti, castelli e necropoli.

Molti di questi percorsi sono possibili anche in primavera e in autunno, mentre alcuni, come accennato, possono essere affrontati anche d’inverno, quando la presenza della neve richiede tuttavia di calzare i ramponi o gli sci. Addentrandosi sui sentieri, si scopriranno paesaggi, particolarità geologiche, acque, piante e animali mentre, durante il cammino, stazzi, capanne pastorali e tratturi racconteranno di millenni di fatica quotidiana dell’uomo.

Anche a quanti si inoltrano a piedi nel Parco va un’esortazione alla prudenza ed al buon senso: lasciate solo le vostre tracce, portate via solo fotografie ed emozioni. Andiamo a dare dunque uno sguardo ai percorsi più famosi: uno dei più lunghi, per camminatori esperti si potrebbe dire, è quello che parte da Amatrice, noto come itinerario numero da Capricchia al Monte Gorzano.

Circa 3 ore e mezza di camminata con un dislivello diitinerario mille e cento metri, percorribile però soltango da giugno a ottobre.  Altrettanto impegnativo ma forse ancora più affascinante è poi l’itinerario dal Ceppo alle cascate della Morricana. Il dislivello è soltanto di 300 metri. Il percorso, comodo all’inizio, diventa rapidamente più complicato a causa della fitta vegetazione e dei tronchi caduti che occorre scavalcare o aggirare ma insomma, per veri professionisti, è anche più avventuroso e divertente.

Per raggiungere la base della cascata, poi, occorre un altro quarto d’ora risalendo il torrente; un percorso abbastanza complicato a causa delle sponde ripide e rocciose, della vegetazione e delle acque impetuose del torrente. In estate inoltrata il percorso diventa più comodo ma la cascata diventa meno spettacolare. La discesa richiede 1 ora fino alla captazione dell’ENEL e 1.30 ore da qui al punto di partenza.

Impossibile elencare tutti gli itinerari possibili che sul Gran Sasso sono davvero moltissimi. Vale la pena però segnalarne uno per principianti con partenza da Morrice. Il dislivello è di appena 100 metri, non è segnalato ma è percorribile anche d’inverno, quando c’è la neve, ed è in quei mesi ancora più suggestivo.

Chi cerca un’escursione più lunga può poi salire senza via obbligata in direzione del Monte La Morra (1.377 metri). In questo caso, tra andata e ritorno, si cammina per circa 3 ore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito web utilizziamo strumenti di terze parti che memorizzano piccoli file ( cookie ) sul tuo computer. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente ( cookie tecnici ), per generare rapporti sull'utilizzo della navigazione ( cookie statistici ) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti ( cookie di profilazione ). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma tu hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un'esperienza migliore. Privacy & Cookie Policy